Dipartimento di Psicologia

Chi siamo

L’attuale Dipartimento di Psicologia, istituito nel 2012, possiede una storia che risale ai primi del Novecento: il Dipartimento è erede dell’Istituto di Psicologia Generale e Applicata presso la Facoltà di Lettere e Filosofia fondato nel 1906 da Federico Kiesow (1858-1940) e dell’Istituto di Psicologia Sperimentale e Sociale della Facoltà di Magistero fondato a metà degli anni ’60 da Angiola Massucco Costa (1902-2001).

Continua a leggere...

Dal punto di vista didattico, il Dipartimento di Psicologia offre un Corso di Laurea triennale in Scienze e tecniche psicologiche, quattro Corsi di Laurea Magistrale della durata biennale:

  • Psicologia Clinica

  • Psicologia del Lavoro e dell’Organizzazione

  • Scienze del Corpo e della Mente

  • Psicologia Criminologica e Forense.

Inoltre, offre opportunità per una formazione di terzo livello attraverso due Dottorati di Ricerca (Scienze psicologiche, antropologiche e dell'educazione e Neuroscienze) e tre Scuole di Specializzazione (Psicologia clinica, Psicologia della salute, Neuropsicologia) che abilitano alla professione di psicoterapeuta.

Pensando al percorso di studio sui 5 anni (corso triennale + corso biennale magistrale), il Dipartimento propone un buona integrazione tra contenuti teorici delle diverse psicologie e contenuti metodologici e applicativi che porteranno i futuri laureati a trovare una collocazione lavorativa, in base al tipo di Corso di Laurea Magistrale, che spazia in diversi ambiti professionali: clinica privata, servizi per la salute mentale e la prevenzione, terzo settore e comunità locale, servizi socio-assistenziali, perizie, gestione delle emergenze, gestione delle risorse umane, selezione del personale, formazione e potenziamento delle skills anche in ambito sportivo, orientamento scolastico e professionale, ricerca di base e psico-sociale etc.

Gli ambiti didattici e di ricerca, in cui sono impegnati i docenti del Dipartimento, riguardano la psicologia applicata al contesto lavorativo, sociale e di comunità; la psicologia clinica rivolta al supporto del singolo, delle coppie e delle famiglie; la psicologia generale orientata allo studio dei processi cognitivi (es. memoria, apprendimento, linguaggio, emozioni etc.); la neuropsicologia che analizza i processi cognitivi e comportamentali correlandoli a meccanismi fisiologici che ne sottendono il funzionamento; la psicometria e la metodologia della ricerca che garantiscono conoscenze per la raccolta e l’analisi dei dati; la psicodinamica che analizza i processi psichici sottesi al comportamento e alla personalità dell’individuo.

Trasversalmente a tutte le discipline insegnate, i docenti trasmettono gli imprescindibili principi etici della professione di psicologo, facilitano gli apprendimenti che passano dalla teoria alla pratica, coinvolgono le studentesse e gli studenti in discussioni di gruppo, sostengono la riflessione sulle aspettative e sulle prefigurazioni nella costruzione della propria identità lavorativa. In sintesi, il docente lavora con e attraverso “lo studente” affinché l’aula di lezione possa diventare luogo di condivisione dell’esperienza di apprendimento.

Dal punto di vista della ricerca, il Dipartimento di Psicologia ospita al suo interno gruppi di ricerca che testimoniano i molteplici interessi disciplinari e scientifici del personale docente e ricercatore.

Accanto ai due obiettivi fondamentali della didattica rivolta agli studenti e della ricerca, il Dipartimento svolge una vivace e fervida attività di “terza missione”, contribuendo, attraverso incontri di divulgazione scientifica, allo sviluppo sociale, culturale ed economico del territorio. In tal senso, i docenti del Dipartimento partecipano al dibattito e alla creazione di un sapere che si traduce in progetti di intervento rispetto a importanti temi attuali, che vanno dal singolo individuo al contesto sociale più ampio in cui è inserito

L'offerta del Dipartimento

Cosa si studia

Le nostre Lauree (triennali)

Futura matricola? Guarda la presentazione del Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche

Presentazione Dipartimento Psicologia 2021.pptx

Presentazione del Dipartimento di Psicologia

Kit Future Matricole Psicologia (1).pps

I primi passi per le future matricole

Le nostre Lauree Magistrali

Presentazione Psicologia Criminologica e forense.pdf
Presentazione Psicologia del Lavoro e dell'Organizzazione.pptx
Presentazione Psicologia Clinica.pptx
Presentazione Scienze del Corpo e della Mente (2).pdf

Erasmus e mobilità

Lo sapevi che puoi rendere internazionale il tuo percorso di studi? Grazie a una serie di progetti e accordi europei ed extra-europei, il nostro Dipartimento ti permettere di arricchire ulteriormente il tuo percorso offrendoti la possibilità di effettuare mobilità all'estero.

Scopri di più guardando questo breve video!

F.A.Q.

Laurea (triennale): domande e risposte

Come si accede al Corso di Laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche?

Il corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche è a numero programmato. Per accedere al corso è necessario superare un test di ingresso. Il test utilizzato sarà il TOLC. Non è stato ancora deciso se sarà il TOLC SU o un TOLC specifico per psicologia e se verrà svolto a distanza o in presenza. Maggiori informazioni verranno pubblicate sul sito del corso di laurea e nel bando di ammissione. Il bando di ammissione viene pubblicato a fine Giugno/inizio Luglio. Viene pubblicato nel sito di Ateneo e ne viene data comunicazione nel sito del corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche.

Come posso prepararmi al test?

Indicazioni su come prepararsi al test verranno fornite quando verranno pubblicate le informazioni sul test.

In attesa di maggiori informazioni che verranno pubblicate nel sito di Scienze e tecniche psicologiche per esercitarsi può essere utile accedere alla piattaforma di Unito Orient@mente.

Cosa posso fare se non supero il test di ammissione e intendo ripeterlo l’anno successivo?

È possibile iscriversi ai corsi singoli, ossia seguire e sostenere un numero di esami il cui peso sia pari o inferiore a 30 CFU senza essere iscritti al Corso di Laurea. Ogni corso prevede un costo di iscrizione all’esame che dipende dal numero di CFU del corso stesso. In questo modo, l’anno successivo sarà possibile ritentare il test e, in caso di esito positivo, ci si potrà immatricolare chiedendo il riconoscimento degli esami sostenuti. Per ulteriori informazioni consulta il seguente link.

Ci sono altri corsi di laurea triennale simili al corso di psicologia che è possibile frequentare se non supero il test?

Non esistono dei Corsi di Laurea simili all’interno di UniTo, ma alcuni percorsi di studio hanno nella loro offerta formativa degli esami di psicologia. Si sottolinea pertanto che, se il desiderio è quello di diventare psicologo/a, il percorso migliore in caso di non superamento della prova è quello dei corsi singoli di cui sopra.

Quali esami sono previsti nel corso di laurea in scienze e tecniche psicologiche?

Il piano di studi con il relativo peso in CFU è disponibile nel secondo volume della guida dei corsi 2020/21 consultabile al seguente link.

Cos'è start@unito?

L’Ateneo offre agli/alle studenti/studentesse delle scuole superiori la possibilità di frequentare e superare un corso universitario prima di accedere all’Università. Per maggiori informazioni consultare start@unito.

Cos’è Passport?

Passport.Unito è un percorso online che ti aiuta a riconoscere e promuovere lo sviluppo delle tue soft skills.

Passport.Unito si rivolge a tutti gli studenti e le studentesse dell'Università di Torino.

Per l'a.a. 2020/21 il percorso Passport.Unito è obbligatorio e deve essere completato entro il primo anno di iscrizione al 30 settembre 2021 da tutti gli studenti e le studentesse iscritti/e al primo anno dei corsi di laurea triennale ad accesso libero e programmato.

Per maggiori informazioni.

Che cos’è un CFU?

È l’unità di misura del carico di apprendimento, cioè la quantità standard di lavoro richiesto allo studente. Un credito formativo corrisponde a 25 ore di lavoro dello studente. Il credito comprende sia le ore di lezioni o esercitazioni o quant’altro compreso nel corso di studi sia le ore di studio personale. La quantità media di lavoro richiesta per anno a uno studente, impegnato a tempo pieno nello studio, è convenzionalmente fissata in 60 crediti.I crediti non sostituiscono i voti, in quanto il credito misura il peso dell’attività formativa e il voto misura il profitto. Il voto dell’esame sarà ancora espresso in trentesimi e il voto della prova finale in centodecimi.

Il credito si acquisisce con il superamento degli esami. Per ogni esame superato viene accreditato allo studente il numero di crediti attribuito al corso e un voto espresso in trentesimi (ciascun Corso di studio stabilisce quanti crediti attribuire a ogni singolo insegnamento). È previsto che anche le attività formative diverse da un insegnamento (per esempio un laboratorio) diano il diritto di maturare crediti formativi.

È obbligatoria la frequenza alle lezioni?

Per tutti i corsi non c'è l'obbligo di frequenza, anche se la frequenza è consigliata. Sono però previsti laboratori a frequenza obbligatoria, in genere erogati nel secondo semestre.

Per la frequenza dei laboratori esiste comunque una percentuale possibile di ore di assenza, prevista dal Regolamento dei laboratori.

Dove si svolgono le lezioni?

Le lezioni si svolgono indicativamente nella zona centrale di Torino nei pressi di Piazza Vittorio. Le principali aule sono localizzate ai seguenti indirizzi:

  • Via Plana, 10

  • C.so San Maurizio, 31/a

  • Via S. Ottavio, 20

  • Via degli Artisti, 4

  • Via Verdi, 25

Che titolo si consegue con la Laurea triennale?

La laurea triennale rilascia il titolo di “Dottore/Dottoressa in Scienze e Tecniche Psicologiche”. Il/la laureato/a di primo livello può:

  • accedere all'Esame di Stato per l'iscrizione alla Sezione B dell'Albo professionale degli Psicologi (dopo aver svolto un tirocinio di 500 ore)

  • seguire un Master di I livello

  • Iscriversi ad un corso di laurea magistrale. Si tratta del percorso obbligato per chi desideri diventare Psicologo/a.

Come si diventa Psicologo/a, Psicoterapeuta, Psicoanalista?

Con il conseguimento del titolo di laurea magistrale in Psicologia, indifferentemente dal tipo di indirizzo, si acquisisce il titolo in "Dottore Magistrale". Si acquisisce il titolo di "Psicologo" solo dopo aver effettuato il tirocinio professionalizzante annuale di 1000 ore e aver superato l'Esame di Stato che permette l'iscrizione all'Albo A degli Psicologi.

Per esercitare l'attività di psicoterapeuta si deve aver frequentato una scuola di specializzazione della durata di 4 anni. La psicoanalisi è un orientamento della psicoterapia.

Quali differenze ci sono tra lo/la Psicologo/a e lo/la Psichiatra?

Lo psichiatra è un/una laureato/a in medicina specializzatosi successivamente in psichiatria, lo/la psicologo/a è un/una laureato/a in psicologia iscritto all'Albo A degli Psicologi dopo il tirocinio e l'esame di stato (come descritto nella faq precedente)

Dove posso richiedere agevolazioni economiche per poter frequentare l’università?

Le informazioni su borse di studio, residenze universitarie, ecc., sono presenti al seguente link.

Dove posso trovare informazioni sulle tasse universitarie?

I riferimenti dell'ufficio tasse di Ateneo e altre informazioni utili sono presenti al seguente link.

In particolare, segnaliamo il simulatore del pagamento tasse e contributi.

Quali sono i corsi di Laurea magistrale attivi presso il Dipartimento di Psicologia?

Presso il Dipartimento di Psicologia sono attivi 4 corsi di laurea magistrale:

  • Psicologia clinica: salute e interventi nella comunità

  • Psicologia del lavoro e dell’organizzazione

  • Scienze del corpo e della mente

  • Interdipartimentale in Psicologia criminologica e forense

Per maggiori informazioni è possibile accedere ai siti dei corsi di laurea dal seguente link.

Lauree Magistrali: domande e risposte

Quali sono i corsi di laurea magistrale attivi presso il Dipartimento di Psicologia?


Presso il Dipartimento di Psicologia sono attivi 4 corsi di laurea magistrale:

  • Psicologia clinica: salute e interventi nella comunità

  • Psicologia del lavoro e dell’organizzazione

  • Scienze del corpo e della mente

  • Interdipartimentale in Psicologia criminologica e forense

E’ possibile accedere ai siti dei corsi di laurea dal seguente link.



L’accesso ai Corsi di Laurea magistrale è a numero programmato?


I corsi di laurea magistrale in “Psicologia Clinica: salute e interventi nella comunità” e “Psicologia Criminologica e Forense” sono a numero programmato e prevedono un test d'ingresso.

I corsi di laurea magistrale in “Psicologia del lavoro e dell’organizzazione” e “Scienze del corpo e della mente” sono ad accesso libero ma prevedono un test di verifica dell’adeguatezza della preparazione che si ritiene superato qualora il candidato superi il punteggio prestabilito dal bando.




Dove trovo le informazioni circa il/i test di ingresso o prove di ammissione?

Tutte le informazioni sul test/prova sono contenute nei bandi che vengono pubblicati a fine Giugno/inizio Luglio nei siti dei rispettivi corsi di laurea magistrale:



Cosa posso fare se non supero il test di ammissione e intendo ripeterlo l’anno successivo?

È possibile iscriversi ai corsi singoli, ossia seguire e sostenere un numero di esami il cui peso sia pari o inferiore a 30 CFU, senza essere iscritti al corso di laurea. Ogni corso prevede un costo di iscrizione all’esame che dipende dal numero di CFU del corso stesso. In questo modo l’anno successivo sarà possibile ritentare il test e, in caso di esito positivo, ci si potrà immatricolare e chiedere il riconoscimento degli esami sostenuti.

Per ulteriori informazioni consulta il seguente link.

Non sono laureato/a in Psicologia ma vorrei iscrivermi ad un corso di Laurea magistrale, come posso fare?


Per chi è in possesso di una laurea (triennale o superiore) in una classe diversa dalla L-34 o L24 è possibile iscriversi al test di ammissione a condizione che siano stati preventivamente acquisiti almeno 80 CFU in discipline psicologiche (Settori Scientifico-Disciplinari M-PSI), di cui almeno 4 CFU per ciascuno dei settori scientifico disciplinari:

M-PSI/01 (Psicologia generale), M-PSI/02 (Psicobiologia e psicologia fisiologica), M-PSI/03 (Psicometria), M-PSI/04 (Psicologia dello sviluppo e psicologia dell’educazione), M-PSI/05 (Psicologia sociale), M-PSI/06 (Psicologia del lavoro e delle organizzazioni), M-PSI/07 (Psicologia dinamica), M-PSI/08 (Psicologia clinica).

Per come acquisirli, se già laureati, è possibile seguire le informazioni relative ai corsi singoli descritte nella faq precedente.


È obbligatoria la frequenza alle lezioni?

Per tutti i corsi di laurea magistrale del Dipartimento non c'è l'obbligo di frequenza, anche se la frequenza è consigliata.

Sono invece previsti laboratori a frequenza obbligatoria, in genere erogati nel secondo semestre. Riguardo la frequenza dei laboratori è comunque prevista una percentuale di ore di assenza prevista dal Regolamento dei Laboratori.

Quali esami sono previsti dai piani di studio delle Lauree magistrali?

I piani di studio con il relativo peso in CFU sono disponibili nel secondo volume della guida dei corsi 2020/21 consultabile al seguente link.

Che titolo si consegue con la Laurea magistrale?

Con la laurea magistrale si consegue il titolo di “Dottore/Dottoressa Magistrale in Psicologia.....”. Questo titolo non consente l'esercizio della professione di Psicologo per la quale occorre essere iscritti all'Albo A degli Psicologi.

Cosa bisogna fare per iscriversi all'albo degli Psicologi?

Occorre sostenere l'Esame di stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di Psicologo. Per accedere all'esame di stato è necessario aver svolto prima il tirocinio professionalizzante (1000 ore annuale dopo la laurea).

Come si diventa Psicoterapeuta/Psicoanalista? Chi è lo/la psichiatra?

Per esercitare l'attività di psicoterapeuta si deve aver frequentato una scuola di specializzazione della durata di 4 anni. La psicoanalisi è un orientamento della psicoterapia.

Lo/la psichiatra è un/una laureato/a in medicina che si è specializzato/a successivamente in psichiatria.

Presso il Dipartimento di Psicologia sono attive delle Scuole di Specializzazione?

Sì, sono attive tre Scuole di Specializzazione. Per ulteriori informazioni sulle Scuole di specializzazione accedi alla sezione specifica del sito.

Presso il Dipartimento di Psicologia sono attivi dei Master?

Il Dipartimento di Psicologia di Torino attiva ogni anno alcuni master di primo e secondo livello a cui possono accedere rispettivamente i laureati di primo livello (laurea triennale) e i laureati di secondo livello (laurea magistrale). Per ulteriori informazioni sui master accedi alla sezione specifica del sito. Per informazioni sui master attivi in Ateneo accedi alla sezione del sito.

Presso il Dipartimento di Psicologia sono attivi dei Corsi di Dottorato?

Sì, sono attivi i seguenti Dottorati di ricerca:

Percorso verso la professione di Psicologo e sbocchi professionali

Il percorso verso la professione di psicologo prevede:

  • L'iscrizione e lo svolgimento del test d'ingresso per l'ammissione al corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche di durata triennale

  • Il conseguimento del titolo di Dottore in Scienze e Tecniche Psicologiche

  • L'accesso ad uno dei corsi di laurea magistrale di durata biennale

  • Il conseguimento del titolo di Dottore magistrale in Psicologia




Dopo la laurea triennale: è possibile svolgere il tirocinio professionalizzante di 500 ore e sostenere l'esame di stato per iscriversi alla sezione B dell'Albo presso l'Ordine degli Psicologi


Dopo la laurea magistrale: è possibile svolgere il tirocinio annuale di 1000 ore e sostenere l'esame di stato per iscriversi alla sezione A dell'Albo presso l'Ordine degli Psicologi (il riferimento per maggiori informazioni sono le pagine web dei tirocini nei siti delle lauree magistrali)


Maggiori informazioni sul tirocinio professionalizzante e sull'esame di stato sono disponibili ai seguenti link:




Offerta formativa dopo la laurea:

Con la laurea triennale è possibile accedere ad un master di I° livello

Con la laurea magistrale è possibile accedere a:

  • un master di II° livello

  • una scuola di dottorato

  • una scuola di specializzazione (per l'abilitazione all'esercizio della psicoterapia)



Sbocchi professionali:


Scienze e tecniche psicologiche

Dal sito Universitaly, in particolare nella Sezione A, vedere la parte su Profilo professionale e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati.


Psicologia clinica: salute e interventi nella comunità:

obiettivi del corso, insegnamenti previsti, sbocchi professionali e altre informazioni si trovano nella Guida – parte II.

Dal sito Universitaly, in particolare nella Sezione A, vedere la parte su Profilo professionale e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati.


Psicologia criminologica e forense:

obiettivi del corso, insegnamenti previsti, sbocchi professionali e altre informazioni si trovano nella Guida – parte II.

Dal sito Universitaly, in particolare nella Sezione A, vedere la parte su Profilo professionale e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati.


Corpo e mente:

obiettivi del corso, insegnamenti previsti, sbocchi professionali e altre informazioni si trovano nella Guida – parte II.

Dal sito Universitaly, in particolare nella Sezione A, vedere la parte su Profilo professionale e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati.


Psicologia del lavoro e del benessere nelle organizzazioni:

obiettivi del corso, insegnamenti previsti, sbocchi professionali e altre informazioni si trovano nella Guida – parte II

Dal sito Universitaly, in particolare nella Sezione A, vedere la parte su Profilo professionale e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati.


Dal sito Atlante delle professioni dell'Università degli Studi di Torino:




Dal sito del Consiglio Nazionale Ordine Psicologi:


Al link, nella sezione “Professione Psicologo”, sono disponibili le seguenti schede:




Ambiti emergenti in Psicologia


Per ulteriori informazioni contattare orientamento.psicologia@unito.it

Guarda, ascolta, esplora, indaga

Psicologia o psicologie?

A cura della Prof.ssa De Piccoli

Perché hai scelto Psicologia?

Rispondono gli studenti e le studentesse. Ascolta le loro testimonianze!

Il lavoro di psicoterapeuta

Intervista alla Dott.ssa Peyrani

Le professioni socio-psico-pedagogiche

Il lavoro in carcere

Intervista al Dott. Bozzi

Illusione della mano di gomma

Prof.ssa Francesca Garbarini al TG Leonardo

Pillole di Psicologia

A cura della Dott.ssa Bulgarelli

Video della presentazione del corso in Scienze e tecniche psicologiche durante le Giornate di Orientamento 2020 (presentazione della prof.ssa Colombo)

Slides di presentazione dell'offerta formativa del Dipartimento di Psicologia presentate durante le Giornate di Orientamento 2020

Incontri di orientamento Porte aperte

Piattaforma Orient@mente dell'Università degli studi di Torino

Progetto Start@Unito dell'Università degli studi di Torino


Le interviste presenti nel video Le professioni socio-psico-pedagogiche sono state realizzate nell'ambito dei Piani di Orientamento e Tutorato finanziati dal MIUR POT6 LabOr (referenti: prof. Massimo Bonifazio, prof. Luca Bertolino, prof.ssa Gelsomina Spione).

Scala di autovalutazione delle professioni socio-psico-pedagogiche.pdf

Quale professione sociale fa per te? Guarda la presentazione e compila il questionario

Dove siamo

Dipartimento di Psicologia

Palazzo Badini Confalonieri

Via Verdi 10

10124, Torino

Visita il nostro sito